MANINE E LAPIDI DEL TEVERE: storie di uomini e alluvioni

Data
Domenica, 19 Maggio, 2019 - 10:30
Costi
10€ (inclusi visita guidata e auricolari)
Indirizzo
Largo San Rocco

 

La storia di Roma è legata a filo stretto con il regime del suo fiume: Roma, infatti, nacque e si sviluppò in prossimità delle rive del Tevere. Se il Tevere può considerarsi padre della città esso fu anche un temuto patrigno, apportatore di inondazioni e distruzione. Roma, fino al XX secolo, fu sempre soggetta ad allagamenti, inondazioni e a vere e proprie alluvioni catastrofiche. L'ineluttabilità e l'apparente inevitabilità delle piene hanno contribuito a determinare il cinismo ed il fatalismo che contraddistingue da sempre il popolo romano. Durante questa passeggiata incontreremo un gran numero di antiche lapidi e targhe marmoree, affisse sui muri delle abitazioni e delle chiese, testimonianze del passaggio impetuoso delle acque. Rivivremo la storia del porto fluviale di Ripetta, uno dei luoghi storici di Roma sparita demolito a fine '800, il cui ricordo è affidato ad una piazza, una via e alle chiese di San Rocco e San Girolamo.

Registrati al sito per accedere all'evento!

© Associazione Culturale Sinopie - Piazza Margana, 39, 00186 Roma - (tel) 06.96526460 / cell. 388.3531375

info@sinopie.it